Home Politica S. Leucio del Sannio: conti e procedure, inizia l'era digitale

S. Leucio del Sannio: conti e procedure, inizia l'era digitale

Stampa PDF

Sono due le novità introdotte all’interno della gestione della macchina amministrativa del comune di San Leucio del Sannio: l’obbligo di fatturazione elettronica da parte per i fornitori e il piano di informatizzazione delle procedure poste in essere dagli uffici comunali. Si tratta di due sistemi diversi che condividono però il fine di velocizzare e documentare i procedimenti relativi ai pagamenti e alla gestione generale dell’ente cui il comune di San Leucio del Sannio ha aderito rispondendo così ad un obbligo imposto dalla normativa.

Il sistema della fatturazione elettronica sarà operativo entro il prossimo 31 marzo, termine ultimo indicato dal legislatore alle pubbliche amministrazioni.Da quel termine, pur esistendo uno specifico divieto di pagamento dei fornitori in assenza di fattura elettronica, è tuttavia previsto un periodo transitorio in cui le pubbliche amministrazioni e quindi il comune potrà accettare fatture cartacee.

 

Nei tre mesi successivi alla data di entrata in vigore del nuovo adempimento potranno accettare fatture tradizionali emesse antecedentemente a tale data. La fatturazione elettronica obbligatoria costituisce una tappa fondamentale nel percorso di dematerializzazione dei processi. E contribuirà al miglioramento del funzionamento della macchina amministrativa, così come il piano di informatizzazione formalmente introdotto dalla giunta comunale sanleuciana, presieduta dal sindaco, Nascenzio Iannace, con l'atto deliberativo licenziato sabato scorso. Con il via libera dell’esecutivo, è stato quindi avviato anche nel comune sanleuciano quel processo che porterà ad una progressiva dematerializzazione dei procedimenti amministrativi. Il processo di informatizzazione dovrà consentire la compilazione online delle richieste, con procedure guidate accessibili tramite autenticazione con il sistema pubblico per la gestione dell'Identità digitale (SPID), attraverso una “carta d’identità elettronica” e una “carta nazionale dei servizi”.

 

Le procedure informatizzate dovranno consentire quindi il completamento e la conclusione del procedimento, il tracciamento dell'istanza, l’individuazione del responsabile e l'indicazione dei termini entro i quali il richiedente dovrà ottenere un riscontro. Entrambi i sistemi adottati dal comune di San Leucio del Sannio rientrano nell’agenda adottata dal governo per la semplificazione dei procedimenti amministrativi.

Fonte: ottopagine.it


Condividi
Ultimo aggiornamento ( Giovedì 26 Febbraio 2015 11:17 )  


Copyright 2012 SanLeucioDelSannio.com - Tutti i diritti riservati.